Il cavolo nero è un’ottima fonte di luteina, vitamine K, A e C, nonché una notevole quantità di manganese, rame, fibre, calcio, ferro e vitamina B. A questa verdura sono attribuite potenti proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie. A causa del suo elevato contenuto di vitamina K, pazienti che assumono anti-coagulanti sono incoraggiati ad evitare questo cibo dal momento che aumenta la concentrazione di vitamina K nel sangue. Insieme ai broccoli e altre verdure della famiglia delle Brassicacee contiene sulforaphane, una sostanza con potenti proprietà antitumorali, in particolare quando tagliato.